RAGU’ DI AGNELLO

Ragu di agnello. Non è un agnello al sangue ma è un ragù di agnello. Delizioso piatto saporito, antico, ma sempre attuale. Facile e semplice da preparare. Agnello, olio d'oliva extravergine, pomodori, aglio e un po' di pecorino. Servito!

INGREDIENTI

500 gr di spalla di agnello

400 g di pomodori maturi

3/4 spicchi d’aglio

1 dl di vino bianco secco

olio d’oliva extravergine q.b.

un o due rametti di rosmarino

1/2 cipolla

sale, pepe q.b.

Pecorino

Si può mangiare un agnello al sangue? Non lo so, ma con questa semplice ricetta soddisferete i più esigenti tra i vostri commensali. Provatela!

Pulite l’agnello. Togliete l’osso e mettetelo da parte.

Nel frattempo mettete su l’acqua a bollire. Salatela. Immergete le ossa che avete messo da parte ( poi le toglierete).

In una casseruola mettete un po’ di olio di oliva extravergine, aglio intero o a pezzettini ( se intero non fate fatica a toglierlo). Unite la carne di agnello tagliata grossolanamente. Lasciate soffriggere e quindi aggiungete un po’ di pomodori ( a seconda del gusto), anche questi tagliati grossolanamente. Lasciate cuocere e controllate aggiungendo un po’ di vino bianco e il rametto di rosmarino ( stando attenti che non si disperda nel sughetto). Quando arriva a buon punto, buttate le tagliatelle nell’acqua precedentemente portata a bollore. Ovviamente avrete tolto le ossa prima lasciate in immersione.

Una volta cotta la pasta al dente, la scolate e mantecatela con il sughetto che si è nel frattempo cotto, mescolate e gratuggiate con un po’ di pecorino.

Servite caldo! Buon appetito!